Giuseppe Mendozza

Sottotenente medico di complemento nel Battaglione Pieve di Teco del 1° Reggimento Alpini
nato il 9 luglio 1915 a Caracas (Venezuela) – Distretto di Genova
deceduto il 10 marzo 1943 nel campo di concentramento sovietico di Krinovaya

MendozzaNato e vissuto durante l’infanzia nel Venezuela, frequentò a Genova il liceo presso l’Istituto “Vittorino da Feltre” e si laureò poi in medicina e chirurgia nel 1940. Tornato all’estero, rientrò in Italia per frequentare a Firenze la Scuola di Applicazione di Sanità Militare. Nominato sottotenente medico, venne destinato al Battaglione Pieve di Teco, allora dislocato in zona di guerra nei Balcani. Trattenuto alle armi dal luglio 1942, nell’agosto successivo partiva per il fronte russo in qualità di ufficiale medico della 3a Compagnia.

Ufficiale medico, già residente all’estero, con vivo senso d’amore per la Patria rientrava in Italia spontaneamente per compiere il servizio militare rinunciando all’esenzione cui aveva diritto. Durante dieci giorni di ripiegamento dalle linee del Don, nonostante le estenuanti marce e l’assillo delle distanze, svolgeva la sua opera con elevato sentimento umanitario benché soggetto a intensa reazione nemica. Nel corso di violenta azione, dopo aver soccorso numerosi feriti, rimasta una compagnia priva di ufficiali si lanciava all’assalto alla testa degli alpini superstiti. Catturato e condotto in un campo di .;concentramento, con elevato spirito di abnegazione, si teneva vicino agli alpini colpiti da tremende epidemie. Contagiatosi, nonostante la gravità del male, serbava la sua abituale serenità e rivolgeva i suoi sentimenti alla Patria che non doveva pii_ rivedere. Fulgido esempio di amor Patrio, di valore e di abnegazione.
Fronte russo, 17-26 gennaio 1943

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close