L’epopea della Cuneense raccontata a teatro

Lodovico Portesine, classe 1918, alpino della Cuneense, racconta – attraverso l’interpretazione del figlio Paolo, attore – le vicissitudini da lui patite dapprima in Albania e poi nella disastrosa campagna di Russia, che ha per epilogo la prigionia. Qui il racconto si ferma.

Ne viene fuori una conaca cruda, disincantata, di fatti realmente accaduti nei più tragici momenti del nostro esercito durante la Seconda guerra mondiale, dove gli eroismi sono dettati dalla disperazione, dalla fame e dal desiderio di sopravvivere. Lodovico Portesine racconta la ritirata dal fronte del Don e la storia sveturata dell’ARMIR, il gesto che gli valse la medaglia al valore, la disfatta e infine il viaggio di trenta giorni sui vagoni piombati verso i campi di lavoro, dove arriva a pesare 32 chili.

Ludovico Portesine festeggia i 98 anni con gli Alpini del Gruppo Genova Centro

Ludovico Portesine stesso (i prossimi saranno 101 anni!) è presente in scena con il suo cappello alpino, testimone vivente di una storia incredibilmente vera in ogni particolare. Ascolta i ricordi della sua gioventù un divisa, li rivive e li fa vivere al pubblico con la voce del figlio, accompagnato da un pianoforte e da immagini dell’epoca, in una galleria di volti, di emozioni, di fotografie indelebili di quei tragici eventi: il giovane caporale legato fuori dalla trincea da un superiore per una folle punizione, l’amico che decide di andare a morire camminando verso il nulla, lo zoccolo di un mulo rosicchiato per giorni come unico pasto.

È una guerra che potrebbe essere qualsiasi guerra, dove non ci sono eroi che marciano cantando, ma c’è freddo, c’è fame, c’è paura, c’è odore di escrementi e sangue…

Un potente monito per non dimenticare la follia di ogni conflitto.

Locandina

Portesine


Descrizione ed estratti del testo (formato scaricabile e stampabile)

LA-GUERRA-NON-MIA
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close